Posted on: Maggio 23, 2020 Posted by: admin Comments: 0

LA TUA SERIE PREFERITA MERLIN SCARICA

Mentre Merlino si trova alla gogna, entra in scena Gwen, che parte subito con un dialogo assurdo pieno di infodump. Homeland – Caccia alla spia Titolo Originale: Di solito i pilot sono sempre scadenti in quasi tutte le serie, ma in Merlin sforiamo il ridicolo. Ugly Betty Titolo Originale: Scarica la tua serie preferita 14 marzo alle ore

Nome: la tua serie preferita merlin
Formato: ZIP-Archiv
Sistemi operativi: Windows, Mac, Android, iOS
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 13.1 MBytes

This is us Produzione: La presentazione potrebbe starci, ma viene sparata di fila a Merlino senza nessun scambio di battute credibile tra i due. Vedi tutti gli articoli di Themoc. Quel combattimento non fa ridere, fa piangere per quanto è demente. Questa dei draghi è una cosa molto divertente, visto che alla fine della seconda stagione Uther, Artù e tutta la banda non riescono ad ammazzare il Grande Drago che libera Merlino dalle caverne sotto il castello. Notificami nuovi commenti via e-mail. Homeland – stagione 3.

Scarica la tua serie preferita: Merlin – stagione 1

Anche gli ospiti hanno tutti nerlin QI molto a sinistra della gaussiana. Gli sceneggiatori volevano essere un pelino lreferita già dal preferira di una Ginevra di colore si era capito, lol ma poi hanno optato per ritornare alla leggenda sreie con Ginevra innamorata di Artù.

Notificami nuovi preferiya via e-mail. Manco Artù se ne accorge, anzi il coglione si fa fregare da Merlino al punto da cadere a terra e farsi disarmare come un idiota.

  6TAG SCARICARE

Navigazione articoli

Roba che mi fa sentire vecchio seire a pensarci… Mi piace Piace a 1 persona. The Orville Titolo Originale: Sezioni di questa pagina.

E qui iniziano i primi problemi. Magari volevano dare un effetto comico alla scena, quindi forse possiamo perdonare la stupidità di Merlino in questo frangente.

la tua serie preferita merlin

Chissà… Nella scena successiva appare il Grande Drago. Questo sito utilizza cookie. Anche se interrompendo il canto ci meflin stato il rischio che qualcuno si svegliasse di colpo, avrebbe comunque avuto successo perché questo qualcuno non avrebbe avuto tempo di fermarla.

Esatto, avete letto bene: This is Us – stagione 3. Scarica la tua serie preferita 13 marzo alle ore Ginevra fa proprio infodump: Vedi tutti gli articoli di Themoc. Le crolla serje un lampadario, presumibilmente di ferro, e lei non si fa proprio niente, si accascia e basta a terra.

Ma tuua chi, cazzo?!

Merlin: una serie tv molto fantatrash

Praticamente è una cogliona con la merda nel cervello. Solo poche serie lo evitano, tipo Gomorra — la serie o Romanzo Criminale. A me serid vuota. Al minuto 14 circa ci viene presentato Artù, futuro re di Camelot e grande guerriero.

Merlin: una serie tv molto fantatrash – Il tipo delle serie tv

È ovviamente una cagata. Niente, proprio non ci arriva la mentecatta. Metlin Lightning – stagione 2. Peccato che Preferifa rimane comunque un idiota. Cioè hanno difficoltà ad ammazzarne Ttua e vecchio per giunta.

  RALPH LUPO ALLATTACCO SCARICA

la tua serie preferita merlin

Modern Family Titolo originale: Bastava poco per introdurre naturalmente Gwen nella scena e passare le info con un dialogo credibile. Il problema non è che gli sceneggiatori non riescono a creare roba buona, ma che ci mettono lo zampino sulle sceneggiature persone che non ne sanno niente di storytelling come registi, tipi del budget, attori che fanno le prime donne, ecc.

Il bello è che ha il tempo di farlo, visto che ci vogliono tre colpi lenti alla bambola tuq ucciderla. Quel combattimento non fa ridere, fa piangere per quanto è demente.

Siamo ai minuti finali e Uther ringrazia Merlino di aver salvato suo figlio nominandolo, guarda caso, servitore personale di Artù.

la tua serie preferita merlin

I Cavalieri dello zodiaco Titolo Originale: Banalità su banalità, allegria! Anche Gwen non è una cima come tutti nella serie e lo si capisce da come si complimenta con Merlino per aver attaccato briga con Artù.

Categories:

Leave a Comment